TUTELA DEI LAVORATORI SOSPESI DAL LAVORO E/O DISCRIMINATI PER RAGIONI SANITARIE

Siamo contrari a qualunque forma di razzismo, odio sociale, discriminazione, violenza fisica, morale, verbale.

Non inneggiamo, nè tifiamo per la diversità, perchè siamo abituati a ragionare nell’ottica dell’inclusione di chiunque abbia un pensiero, una modalità, un colore differente dal nostro.

Siamo contrari a qualunque forma di barbarie e lucro, a mezzo della salute fisica e mentale altrui, per il pieno riconoscimento di tutti i diritti e libertà fondamentali, tutelati dalla Costituzione Italiana e dal Diritto Europeo, che sono fonti sovraordinate a qualunque legge che il singolo Stato membro possa emanare, la quale, di conseguenza, se contrastante, dovrà essere disapplicata.

Per ricevere tutela legale, stragiudiziale e giudiziale, per i motivi di cui all’oggetto, siete pregati di contattare esclusivamente il seguente numero di telefono: cell. 334/3556495.

Si organizzeranno anche azioni legali, individuali ed eventualmente collettive, a tutela dei cittadini italiani, come singoli e nella duplice veste di consumatori ed utenti, per contestare le multe che seguiranno in conseguenza dell’inadempimento dell’obbligo di vaccino sperimentale Covid 19, nonchè i rincari in tutte le fatture di luce, gas, ecc…il cui pagamento viene, inspiegabilmente preteso, anche da chi è stato sospeso dal lavoro.

Siamo pronti a difendervi in tutte le sedi ritenute opportune, per riaffermare i Vostri diritti, vilipesi da uno “stato d’emergenza” che, in Italia, non ha più fine.

A presto.

Avv. Alessandra Taccogna